Software gestionale Archive

Basta file al check in!

Fila check-in hotel

 Ti ricordi quando all’arrivo in hotel dovevi aspettare la registrazione?

Ti presento IL software che eliminerà PER SEMPRE inutili code al check in..

L’argomento di cui ti voglio parlare oggi è una cosa che mi sta particolarmente a cuore. Infatti con il lavoro che faccio, passo praticamente metà della mia vita negli alberghi e non oso neanche immaginare quanto tempo ho sprecato in attesa di fare check in e check out..

Sicuramente  il mio è un caso limite ma sono sicuro che anche a te viaggiando è capitato di dover affrontare lunghe attese e, soprattutto quando sei in vacanza, sai benissimo quanto è frustrante stare in fila prima del meritato riposo. Soprattutto se l’attesa è causata da un odiosa questione burocratica.

Si perchè  noi italiani siamo già abbastanza afflitti  da tutto quello che è burocrazia: code per ritirare una raccomandata, per rinnovare un documento, per fare le analisi, code perfino per pagare una multa.. Quindi non so te, ma io almeno in vacanza vorrei soffrire  il meno possibile.

Ecco, ora vorrei che per un attimo provassi a metterti nei panni dei tuoi clienti.. (cosa che dovresti fare più spesso)

Vieni a trovarmi al rework!

Rework

Vieni al rework: il più grande evento di formazione alberghiera in Italia

Potrai toccare con mano il software perfetto per fare revenue

Ciao! Giusto due righe per metterti a conoscenza di un’occasione che non puoi farti scappare..

Si tratta del più importante evento sul Revenue Management che si sia mai svolto in Italia. Dal 14 al 16 novembre 2014 all’Hotel Capannelle di Roma si terrà il Workshop Internazionale di Revenue Management Alberghiero.

Tre giorni di full immersion in cui si parlerà esclusivamente di Revenue Management, a tutti i livelli. Ogni partecipante potrà accedere ai tanti corsi in programma: quelli basic, modulati per chi non ha mai sentito parlare di Revenue, quelli avanzati per chi è già dentro alla materia e vuole saperne di più.

Oltre 400 albergatori saranno presenti per confrontarsi ed ascoltare i docenti d’eccezione tra i principali esperti italiani ed internazionali.

Organizzatore e padrone di casa il Professor Franco Grasso presente con tutti i membri del revenue team.

La novità è checi sarò anche io: sabato 15 novembre alle 15.15 terrò un intervento dal titolo “revenue e software: sinergia tra strumento e metodo”.

Potrai vedere dal vivo con i tuoi occhi il nuovissimo suite 4 e capire come un software può fare davvero la differenza per il tuo hotel.

Per avere maggiori informazioni ed iscriverti clicca qui! Ti aspetto a Roma!!

L’all-in-one che fa la differenza

Secret offerPerchè ti serve un software all-in-one per il tuo hotel?

Leggi qui e scopri come un unico sistema può fare la differenza da SUBITO

Anche ottobre è andato. Negli ultimi due mesi sono stato un pò assente dal blog perchè, come avevo anticipato, sono stato in giro per l’italia a presentare la nuova versione del software suite 4.

A prescindere dai risultati commerciali che si misureranno nel tempo, (ma se il buon giorno si vede dal mattino posso già dire che le novità sono state molto apprezzate) considero sempre molto interessante confrontarmi con gli albergatori per condividere bilanci e previsioni con chi sta sul campo ogni giorno.

Per riassumere possiamo archiviare l’estate del 2014 come una delle più piovose degli ultimi anni, con il meteo che ha rappresentato un ulteriore fattore destabilizzante per una categoria che sempre di più si sta spaccando in due tronconi.

Da una parte i più reattivi al cambiamento che cercano continuamente nuove strategie per sfruttare al massimo la tecnologia e le opportunità offerte dal web, dall’altra i cosiddetti albergatori “vecchia scuola” che fanno una gran fatica a resistere sul mercato di oggi…

Check in da manuale

Check in hotel

Quali sono gli standard per un check in da manuale?

Come puoi fare la differenza per i tuoi clienti in soli 40 secondi?

Lo so lo so, siamo ad agosto. Se sei come la maggior parte dei miei lettori, in questo momento di trovi nel bel mezzo del periodo più incasinato dell’anno, sei stanco, stressato e allergico alle critiche.

Capisco tutto, anche io sono stato dall’altro lato della barricata. Ma è altrettanto vero che questo è anche il periodo più importante per la tua attività e distrarti un attimo per leggere questo articolo, forse può esserti d’aiuto per analizzare un passaggio fondamentale del lavoro in hotel.

Dato che mi occupo di software gestionali, quando parlo di check in, normalmente mi concentro sulla parte tecnica della procedura. Apri la prenotazione, clicchi sul bottone check in e inserisci i dati del documento d’identità. Facile, veloce, funzionale.

In alcuni hotel che seguo questi 3 (TRE!!) semplici passaggi, sono stati addirittura riscritti in un documento word che è stato stampato e appeso in bella vista dietro il banco del ricevimento. Fino qui niente di male, anzi.

In realtà  io sono un fanatico dei manuali, perchè permettono di standardizzare le procedure, trasferirle e far si che vengano applicate da chiunque, a prescindere dall’esperienza..

Nuovo software, nuove procedure

disordine mentale

Perchè un albergatore decide di cambiare software gestionale?

Cosa mette d’accordo proprietari, manager e receptionist?

Per prima cosa diciamoci la verità e diciamocela come se la direbbero due colleghi davanti ad un caffè:

cambiare gestionale è (anche) una grandissima rottura di palle. Condividi il Tweet

Perdonami il francesismo, ma almeno mi sono tolto subito il dente 🙂

Dopo 15 anni di lavoro in albergo ho manifestato una vera forma di intolleranza ai venditori di favole e l’onestà è diventato il primo comandamento del mio personale codice deontologico.

Se sei un lettore del blog, sai già che prima di occuparmi di software gestionali ho lavorato anche io in hotel e anche a me è capitato di cambiare gestionale.

Quello che non ho mai raccontato è che per me la fase di cambiamento è stata un vero incubo:

  • decine di ore di straordinari non pagati per assistere alla formazione
  • difficoltà nell’apprendere un sistema diverso
  • necessità di adattarsi alle nuove procedure stabilite dalla direzione
  • minore confidenza con il sistema e quindi minore velocità nel servire il cliente nelle operazioni quotidiane.

Si aggiunga che nel mio caso, per un problema di incompatibilità, non siamo riusciti a riportare le anagrafiche dal vecchio al nuovo sistema e al check-in eravamo costretti a chiedere i documenti anche a clienti che tornavano da 20 anni. Simpatico, no?

Insieme per crescere

Logo vda

Dopo 10 anni di investimenti in regione e oltre 60 clienti soddifsatti

ericsoft è il software più adatto per le specifiche esigenze degli hotel in Valle

Sono passati 8 anni da quando nell’aprile del 2007 ho fatto la mia prima trasferta di lavoro in Valle d’aosta.

A quei tempi ericsoft aveva circa una decina di clienti da quelle parti e il mio obiettivo era presentarmi in qualità di nuovo responsabile di zona.

Avevamo da poco interrotto un rapporto di collaborazione con il concessionario locale e gli albergatori che incontrai non erano particolarmente soddisfatti del servizio ricevuto.

Così, mi sono rimboccato le maniche e ho fatto visita a tutti clienti, ho ascoltato le lamentele e preso nota dei suggerimenti che avevano per adattare il software al loro modo di lavorare.

Come in ogni storia d’amore che si rispetti i primi tempi sono quelli del corteggiamento e, da buon tradizionalista, all’inizio ho trascorso intere settimane consecutive per recuperare e consolidare i rapporti rassicurando i clienti sulla mia presenza in zona.

Un testimonial d’eccezione

Le Rocce GaetaQuali risultati puoi ottenere in soli 8 mesi cambiando software gestionale?

Risponde per noi Stefano, direttore del Grand Hotel Le Rocce di Gaeta

A seguito dell’ultimo articolo sull’importanza di automatizzare le procedure in hotel, ho deciso di intervistare un mio cliente e chiedergli in che modo cambiare software gli ha permesso di semplificare e rendere più efficaci i processi chiave di gestione.

Ti presento Stefano

Stefano Viola gestisce insieme alla famiglia il Grand Hotel Le Rocce di Gaeta, uno splendido resort 4 stelle che domina la mitica Riviera di Ulisse tra Gaeta e Sperlonga, sul litorale laziale.

Sono passati ormai 8 mesi da quando, in una fredda e umida mattina dello scorso febbraio, è venuto a trovarmi in ufficio a Misano Adriatico.

In realtà ci eravamo già incontrati nel maggio precedente a Gaeta ma in quell’occasione, con la  stagione estiva alle porte e la resistenza al cambiamento del padre, abbiamo preferito darci appuntamento in inverno per iniziare la collaborazione con il giusto anticipo e ridurre al minimo il trauma del cambiamento..

Renditi inutile

Come organizzare il lavoro in hotel

Caro albergatore: lavori troppo, sei stressato e senza di te niente funziona

Scopri come cambiare obiettivo cambierà i tuoi risultati

Uno dei problemi più comuni che riscontro negli hotel in crisi è l’eccessiva centralità e insostituibilità dell’imprenditore, sia esso il proprietario o il gestore.

Per dovere di cronaca devo aggiungere che vanno ancora peggio le attività dove l’imprenditore è troppo distante.

Non ci crederai, ma c’è ancora un’intera generazione di albergatori la fuori che ha un coinvolgimento totale in qualsiasi aspetto della gestione. Accolgono i clienti, li aiutano con i bagagli, si occupano di pubbliche relazioni, rispondono al telefono e alle mail, gestiscono i conti, trattano con i fornitori e gli intermediari. Come direbbero i miei amici veneziani:

“Ghe pensi mi”

Questi figli della generazione operaia che ha letteralmente costruito l’Italia, sono convinti sostenitori del fare e spesso sono talmente occupati fisicamente e mentalmente che finiscono per perdere di vista gli obiettivi e le priorità.

Come sai, è difficilissimo far cambiare abitudini alle persone ed è impossibile cancellare i luoghi comuni. La buona notizia è che in questo caso la saggezza popolare ci viene in aiuto con un vecchio proverbio che contiene il concetto chiave di cui ti voglio parlare oggi..

Non cambierai mai

Il tuo gestionale è obsoleto, limitato e inadeguato

Ti do 5 buoni motivi per (NON) cambiare

La verità è molto semplice e questa volta te la dico subito, senza giri di parole: la mente umana ODIA il cambiamento.

Per questo la maggior parte di noi fa colazione al solito bar, cerca sempre lo stesso posto sull’autobus, nello spogliatoio in palestra e acquista sempre auto della stessa marca.  E’ un istinto che deriva dal nostro bisogno di sicurezza.

L’insieme di tutti gli elementi che rappresentano la nostra zona di sicurezza delineano quello stato mentale che gli esperti chiamano

“zona di confort”

Ognuno di noi, più o meno consapevolmente, costruisce nel tempo la propria zona di confort facendo una selezione di persone, luoghi e abitudini che ci fanno sentire a nostro agio…

Il gestionale perfetto

Gestionale perfetto

Devi cambiare gestionale ma hai paura di passare “dalla padella alla brace”?

Scopri le 6 caratteristiche più APPREZZATE DAGLI ALBERGATORI

Nel panorama delle aziende italiane che distribuiscono software gestionali per l’hotel, ogni anno trovano spazio nuovi software, ognuno dei quali presenta una serie di funzionalità sempre più avanzate.

Normalmente la concorrenza sarebbe una cosa positiva ma quando si affronta una materia così tecnica il rischio è che la sfida scenda troppo nei dettagli perdendo di vista gli obiettivi principali:

invece di aiutarti a decidere non fanno altro che confonderti le idee

Raramente un albergatore acquista o cambia gestionale perché affascinato della dalla singola funzione e, se questo accade, nella maggior parte dei casi si rivela un’idea sbagliata.

Nell’articolo di oggi voglio aiutarti a mettere un po’ di ordine e spostare il focus sulle caratteristiche che ho scoperto essere maggiormente apprezzate dai miei clienti, che ti suggerisco di valutare attentamente quando sceglierai il tuo prossimo gestionale..